..
..
 

INQUINAMENTO LUMINOSO: LA PROVINCIA DI SIENA ACCOGLIE APPELLO DEGLI ASTROFILI

Siena, 09.05.2003

Comunicato stampa

Inquinamento Luminoso: la Provincia di Siena accoglie appello degli astrofili


Le associazioni Unione Astrofili Senesi e Circolo Casolese Astrofili "Betelgeuse" esprimono soddisfazione per l'esito dell'appello rivolto alla Provincia di Siena riguardante la riduzione dell'inquinamento luminoso ed il risparmio energetico nella gestione degli impianti di illuminazione esterna, sia pubblici che privati. Tale materia è attualmente regolata dalla legge regionale 37 del 2000 ("Norme di prevenzione dell'inquinamento luminoso").
I consumi energetici derivanti dall'illuminazione pubblica rappresentano una voce rilevante nei bilanci comunali; proprio per questo uno degli obiettivi della legge è la riduzione delle inefficienze energetiche. Oltretutto, occorre valutare con attenzione l'aspetto ambientale, da tempo richiamato dagli astrofili: l'inquinamento luminoso è infatti responsabile della progressiva "perdita del cielo", cioè l'impossibilità di poter vedere il cielo notturno e le stelle, da sempre aspetto importante della cultura umana e parte fondamentale dell'ambiente naturale in cui viviamo.
Gli astrofili della provincia di Siena avevano chiesto all'Assessore all'Ambiente Piccini provvedimenti adeguati per limitare l'impatto dell'inquinamento luminoso, tenendo conto anche dei numerosi casi di violazione della L.R. 37/2000 riscontrati nella realizzazione di recenti impianti di illuminazione pubblica e privata.
In più, nel Consiglio Provinciale del 31.03.2003 è stata presentata un'apposita mozione, approvata alla quasi unanimità, in cui si esprimeva preoccupazione per la situazione attuale e si chiedeva all'Assessorato all'Ambiente di affrontare il problema con iniziative concrete ed efficaci.
Il Consiglio Provinciale, con propria delibera, ha impegnato la Giunta a mettere in atto le più idonee iniziative di sensibilizzazione dirette principalmente ai Comuni, in modo da recepire le legittime richieste degli astrofili ed essere così in grado di migliorare la qualità dell'ambiente nel territorio provinciale. Nella delibera viene previsto un incontro urgente con tutti i Sindaci della Provincia per affrontare in modo organico tutti gli aspetti relativi al problema dell'inquinamento luminoso e della corretta gestione degli impianti di illuminazione pubblica.
Nel frattempo, gli astrofili continueranno nella capillare opera di sensibilizzazione, proponendo alle Amministrazioni comunali anche specifici progetti per adeguare gli impianti esistenti.

ESTRATTO DELLA DELIBERA DEL CONSIGLIO PROVINCIALE N°26 DEL 31.03.2003

IL CONSIGLIO PROVINCIALE

PREMESSO CHE

  • E' entrata in vigore la Legge Regionale 37/2002 sul risparmio energetico e l'inquinamento luminoso;
  • Il Piano Energetico Provinciale è finalizzato anche al risparmio energetico
  • L'Assessore all'Ambiente è stato inviato e sollecitato dalle associazioni di astrofili a prendere provvedimenti in materia di inquinamento luminoso

CONSIDERATO CHE

  • La sistematica inosservanza della norma, oltre a rappresentare una violazione di una legge regionale, è palesemente in contrasto con gli obiettivi che la Regione Toscana e la stessa Provincia di Siena si è posta nel settore del risparmio energetico.
  • A causa di iniziative e di installazioni effettuate in violazione della legge viene messo a rischio anche il futuro di quelle aree a forte valenza ambientate quali i Parchi Naturali e le aree Protette.
  • Certi impianti e certe emissioni risultano oggettivamente dannose e pericolose anche per la circolazione stradale nelle ore notturne.
  • E' quanto mai opportuno creare informazione e accrescere presso l'opinione pubblica la sensibilità in materia di inquinamento luminoso.


Tutto ciò premesso e considerato


Il Consiglio Provinciale impegna la Giunta e l' Assessore all' Ambiente a intraprendere e a mettere in atto tutte le più idonee iniziative che, oltre ad andare incontro alle legittime esigenze degli astrofili, siano utili ad evitare gravi danni all'ambiente all'interno del territorio, provinciale e pericoli per la circolazione stradale. Oltre che per fare rispettare la L.R.37/2000.


Il Consiglio impegna altresì il competente assessore a presentare al Consiglio il programma delle iniziative che intende adottare e svolgere e ad indire un urgente incontro con tutti i sindaci della provincia per affrontare in maniera organica e significativa tutta la problematica connessa.

 

back to top

Unione Astrofili Senesi
Sede Legale: Osservatorio Astronomico Provinciale di Montarrenti, SS. 73 Ponente, Sovicille (SI).
Indirizzo Postale: C.P. n° 79 - 53100 Siena Centro
e_mail: info@astrofilisenesi.it
Per commenti, suggerimenti o quant'altro
su queste pagine: E_mail WebMaster